MAXI ZOO: PIÙ DI 217.000 EURO RACCOLTI PER IL SERVIZIO CANI GUIDA DEI LIONS

  

retailpetshop by Retailtrend.it – La quarta edizione dell’iniziativa benefica “Dai una zampa!” si è conclusa con una cifra raccolta da capogiro: i clienti degli store Maxi Zoo hanno infatti donato 217.500 euro, che verranno interamente devoluti al Servizio Nazionale Cani Guida dei Lions e ausili per la mobilità dei non vedenti ONLUS di Limbiate (MB), la maggiore associazione ONLUS in Italia dedicata alla formazione e all’affidamento di cani per non vedenti.

La cifra record è stata raccolta grazie alla generosità dei clienti dei 90 punti vendita Maxi Zoo in tutta Italia, che dal 13 novembre al 31 dicembre 2017 hanno voluto donare il proprio contributo acquistando l’adesivo benefico “Dai una zampa!” al costo simbolico di 1€ e il libro fotografico “Sarai i miei occhi. Storie di un legame unico”, ideato e prodotto proprio per questa occasione.

Negli anni, l’iniziativa benefica ha registrato un successo sempre crescente: dopo il contributo al percorso di formazione di un cane guida nel 2014, il finanziamento al completamento della nursery del 2015 e il sovvenzionamento del percorso formativo completo di sei cani nel 2016, l’obiettivo per la raccolta 2017 è stato quello di contribuire al miglioramento delle strutture del Centro di Limbiate.

“La generosità dei nostri clienti non smette mai di sorprenderci, anche dopo anni di grandi soddisfazioni legate a questa importante iniziativa” commenta Stefano Capponi,Marketing Manager di Maxi Zoo Italia ”La collaborazione con il Servizio Nazionale Cani Guida dei Lions è sempre stata molto apprezzata, soprattutto perché ogni anno siamo testimoni – insieme ai nostri clienti – della concretezza delle attività di formazione e dei miglioramenti al Centro di Limbiate messi in atto grazie alle donazioni”.

Desidero ringraziare, con grande ammirazione, tutto lo staff di Maxi Zoo per il grande risultato ottenuto quest’anno a favore del nostro centro di addestramento cani guida per ciechi dei Lions.

Ringrazio, con tutto il cuore, tutti gli oblatori che con la loro generosità ci permetteranno di continuare questa importante opera sociale, donando, con l’ausilio del cane guida, due occhi a chi non vede e dando loro una vita migliore ” ha commentato Giovanni Fossati, Presidente del Servizio Nazionale Cani Guida Lions.

Il Gruppo Fressnapf, grazie alle campagne charity attivate a novembre 2017 in tutti gli 11 paesi in cui è presente, ha potuto donare – insieme ai propri clienti in tutta Europa – 1 milione di euro ad associazioni che si occupano del benessere degli animali e della speciale relazione che si instaura tra pet e umani.

Servizio Cani Guida Lions e ausili per la mobilità dei non vedenti-ONLUS

Il Servizio cani guida per ciechi nasce nel 1959 per iniziativa di Maurizio Galimberti. Ingegnere aeronautico, pilota dell’aviazione da caccia durante l’ultima guerra, nel 1948 è vittima di un gravissimo incidente di volo che lo rende totalmente cieco. Acquista in Germania un cane addestrato per la guida dei non vedenti. Riacquistata così una certa autonomia di vita e constatato che l’unica Scuola di addestramento esistente in Italia (a Scandicci) non è sufficiente alla copertura dell’enorme fabbisogno, con grande determinazione ed ancor più grande coraggio, si attiva per la fondazione di un nuovo centro. Divenuto socio dei Lions Club Milano Host (il più antico d’Italia) trova amici disposti ad aiutarlo con generosa disponibilità. Nel 1963 il Servizio assume un maestro addestratore tedesco, Walter Hantke, che è portatore di un innovativo metodo di addestramento.

L’anno successivo il Comune di Milano concede in uso al Servizio, perché vi allestisca un Centro di addestramento, un terreno di circa mq. 5.000 nella zona dei quartiere Gallaratese e nel mese di marzo del 1965 vengono assegnati i primi tre cani guida addestrati. Nel 1973 la Provincia di Milano assegna al Servizio un’area di 25.000 mq. nel comune di Limbiate: il centro di addestramento cani guida dei Lions e ausili per la mobilità dei non vedenti è sostenuto dai Lions e Leo italiani, da enti benefattori, e privati cittadini che apprezzano l’impegno sociale per i non vedenti, grazie ai contributi economici è stato possibile dare inizio ai lavori di riadattamento così che già nel 1975 la nuova sede è pienamente operativa. Il 10 marzo 1986 il Presidente della Repubblica firma il Decreto che riconosce al Servizio lo status di “Ente morale”. L’attuale Presidente è l’imprenditore Giovanni Fossati. Il servizio “cani guida” dei Lions, dal 1959 al 2016, ha addestrato e consegnato 2080 cani guida.

Precedente Nasce una nuova linea pet food in esclusiva per Arcaplanet con il brand VIRTUS Super Premium Ingredients Successivo A Chiari (Brescia), Maxi Zoo inaugura un nuovo pet store